Perdita di capelli e Infiammazione del Cuoio Capelluto: Trattamento e Spiegazione

I capelli sono una delle parti vitali del sistema tegumentario. Richiedono cure meticolose e regolari.

Per capire di più sull’importanza dei capelli, ecco le loro funzioni principali:

– Proteggono il corpo da sostanze estranee
– Agiscono da termoregolatori per il corpo (mantengono la temperatura corporea)
– Semplificano il processo di evaporazione del sudore
– Conservano estetica e abbellimento

Prendersi cura dei capelli è importante quanto la loro funzione. Di conseguenza, le persone non
devono ignorare le condizioni dei capelli come ad esempio infiammazione del cuoio capelluto e
perdita di capelli. Alcuni di questi disturbi dei capelli richiedono cure e trattamenti immediati.

Infiammazione del Cuoio Capelluto

Le malattie autoimmuni si presentano quando il sistema immunitario attacca e distrugge le cellule
sane. Questo accade quando il meccanismo di difesa del corpo identifica le cellule normali e sane
come sostanza estranea o minaccia, causando un’infiammazione. Questa condizione comporta
cambiamenti nella normale crescita e funzionalità degli organi.

Nei casi di perdita di capelli, l’infiammazione altera i normali processi di crescita dei follicoli,
danneggiando in questo modo il cuoio capelluto. Distrugge i follicoli piliferi causando alopecia.
Uno dei più rari disturbi autoimmuni che provocano l’infiammazione del cuoio capelluto è l’alopecia
cicatriziale. Questo disturbo comporta un’infiammazione che danneggia le cellule staminali e le
ghiandole sebacee dei follicoli piliferi, che vengono sostituiti da tessuto cicatriziale. Esso ostacola la
ricrescita dei capelli nel cuoio capelluto.

L’alopecia cicatriziale è caratterizzata da forte dolore. Altri sintomi includono prurito e sensazione di
bruciore sul cuoio capelluto e, a volte, una notevole zona calva. I medici diagnosticano questa
condizione attraverso la biopsia del cuoio capelluto, la valutazione del cuoio capelluto, il test di
trazione dei capelli, la valutazione microscopica dei capelli e test di coltura e sensibilità.
Le informazioni raccolte aiuteranno il medico a capire che tipo di trattamento fornire. In alcuni casi di
alopecia cicatriziale ci sono possibilità di ricrescita dei capelli se la causa sottostante viene trattata e
risolta.

Un altro esempio di disturbo autoimmune che comporta anche la perdita dei capelli è l’alopecia areata.
Essa si verifica quando i globuli bianchi circondano le radici dei follicoli piliferi. In tal caso,
l’infiammazione distrugge le radici che interferiscono con l’apporto di sostanze nutritive. I capelli con il
tempo si indeboliranno e cadranno.

Trattamento

La perdita di capelli può essere permanente e può lasciare delle macchie sul cuoio capelluto. Per
prevenire ulteriori perdite di capelli e danni ai capelli, è importante iniziare un trattamento aggressivo
subito dopo aver identificato l’infiammazione del cuoio capelluto. Il tipo di trattamento dipenderà
sempre dal tipo di cellula che sta causando l’infiammazione del cuoio capelluto.

Nel trattamento delle infiammazioni del cuoio capelluto di minore entità si possono utilizzare degli
antibiotici e degli antinfiammatori da banco. È necessario consultare il proprio medico se non si
verificano miglioramenti. È meglio richiedere una prescrizione per il tipo di trattamento più aggressivo
o per un problema più grave del cuoio capelluto.

La famiglia Janus Kinase o Jak contiene quattro tirosin-chinasi affiliate (JAK 1, JAK 2, JAK 3 e Tyk 2).
Questo elemento aiuta nella conversione delle citochine, causa principale dell’infiammazione. Insieme
a questo Jak, sono stati sviluppati inibitori che vengono potenzialmente utilizzati per il trattamento
dell’alopecia areata e di altri problemi cutanei e di perdita di capelli.

Follione

I prodotti Follione sono noti per il trattamento di tutti i tipi di problemi legati ai capelli e causati da
infiammazione, invecchiamento del cuoio capelluto, diidrotestosterone, radiazioni ultraviolette, radicali
liberi, tossine presenti nell’ambiente e carenze alimentari. I prodotti sono composti da ingredienti
antinfiammatori come isoflavoni di soia, peptidi di rame, formononetina, fisetina, trosserutina. Queste
sostanze favoriscono l’interferenza del processo infiammatorio che previene la perdita di capelli.

Isoflavoni della soia

Gli isoflavoni della soia influiscono significativamente sul processo di rallentamento
dell’invecchiamento del cuoio capelluto. Aiutano inoltre ad aumentare la produzione di elastina e
collagene da parte delle cellule epidermiche e dei fibroblasti.

Fisetina

È possibile trovare la Fisetina nelle fragole. Appartiene ad una famiglia di flavonoidi anti-infiammatori
ed è responsabile della soppressione della degradazione del collagene indotta dai raggi UVB. Questo
processo comporta la distruzione del collagene dermico a causa dell’attivazione dei fibroblasti da
parte dei raggi ultravioletti di tipo B del sole.

Peptidi del rame

I peptidi del rame favoriscono l’attivazione della riparazione cutanea. Dal momento che i Peptidi del
rame penetrano profondamente nel cuoio capelluto, essi contribuiscono al ringiovanimento cutaneo.
Aumentano inoltre la quantità di grasso sottocutaneo nel cuoio capelluto finendo per aumentare il
volume e la forza dei follicoli piliferi.

Trosserutina

Una delle cause della perdita dei capelli è la distruzione delle cellule HDP. Tali cellule hanno un ruolo
fondamentale nella crescita della pelle, dei capelli e delle unghie. La trosserutina è un flavonoide
presente in natura. Questo tipo di flavonoide viene chiamato rutoside e respinge la riduzione mediata
da H2O2 della vitalità per proteggere le cellule HDP.

Nella scelta del prodotto da utilizzare per il trattamento e la prevenzione, il marchio Follione è un
esperto nel fornire le soluzioni più efficaci e sicure per tutti i problemi cutanei e dei capelli causati da
malattie autoimmuni. I prodotti realizzati dal marchio Follione si sono dimostrati sicuri ed affidabili.

2018-01-08T11:49:16+00:00